mercoledì 21 maggio 2014

Marmellata di fragole con agar agar




Da pochissimi giorni ho acquistato questo ingrediente per me assai sconosciuto ma che ha tanti benefici...
È un gelificante di origine naturale, derivato dalle alghe rosse del Giappone....
È un polisaccaride con un alto contenuto di mucillagine a caragenina, in grado quindi di trasformarei liquidi in gelatina...
Ha proprietà lassative e depurarive, per chi è a dieta basta sciogliere un cucchiaino di agar agar in mezzo bicchiere di acqua tiepida e bere, successivamente bere dell' acqua fredda, avremo quasi immediatamente un senso di sazietà come se avessimo appena mangiato....
In cucina si usa come validissimo sostituto della colla di pesce, nei budini, nelle bavaresi, nel gelato e nelle marmellate...
Ecco di seguito la mia marmellata:
600 gr di fragole,
250 gr di zucchero,
Un cucchiaino di agar
100 ml di acqua
Il succo di un limone..
Lavare e tagliare le fragole, metterle in una pentola con lo zucchero, il succo di limone e l'acqua... Portare ad ebollizione aspettate che le fragole si trasformino in uno sciroppo denso e aggiungere l' agar agar sciolto in un dito di acqua, fare cuocere per un massimo di 15 minuti circa....
Ricordo inoltre che l' agar agar ha un potere gelificante a freddo ciò significa che se la vostra marmellata vi sembra molto liquida è normale abbiate pazienza di aspettare che raffreddi per vedere la consistenza...
In ogni
Se poi anche da fredda la consistenza della marmellata dovesse non piacervi potete rimettere nella pentola è aggiungere ancora agar agar sempre sciolto in un po' di acqua....