giovedì 22 maggio 2014

Pani cunzatu, pane condito

A 16 anni andavo ancora a scuola di ragioneria, la sera lavoravo nella pizzeria dei miei zii...
Avevano una pizzeria da asporto e io le sere e i pomeriggi con mia mamma li passavo lì, nel frattempo mi piaceva osservare mio zio, i suoi movimenti, i suoi segreti...
Lui mi raccontava sempre dei suoi impasti nuovi, delle sue nuove farine, io ne ero entusiasta, ascoltavo i suoi racconti in silenzio.. Il mio lavoro nella pizzeria era semplice, incartavo le pizze ma prima mettevo olio e origano..
Ma, facevo anche altro, ero addetta alle focacce e pane condito. Tutte le focacce della pizzeria passavano dalle mie mani..
Tutto doveva avere un ordine ben preciso e dei movimenti rapidi e decisi altrimenti si accumulavano troppe ordinazioni...
Prima olio, sale, pepe nero e origano, poi olive, mozzarella, pomodoro e prosciutto, ma non erano tutte uguali... Ad ogni modo la passione per il pane condito non è mai finita e spesso lo propongo a tavola,soprattutto adesso che preparo io il pane.
Pane ciabatta con lievito madre.
La ricetta appartiene a Vittorio di vivalafocaccia qui
400 gr di farina rimacinata di semola
300 gr di acqua
250 gr di lievito naturale
12 gr di sale.
Sciogliere il lievito rinfrescato nell' acqua a temperatura ambiente, aggiungere 3/4 della farina e mescolare. Aggiungere il sale e il resto della farina, fare assorbire.. Si tratta di un impasto rapido, sarà quindi molto appiccicoso, coprire e lasciare lievitare per 8-12 ore... Disporre su un piano della pellicola e cospargere con farina, dare la forma alla ciabattave capovolgere su una teglia, lasciare lievitare ancora un ora... Cuocere 30-35 minuti...