giovedì 19 novembre 2015

Koughelhopf...


 Di questo dolce si dice sia una specialità Alsaziana, anche se ci sono ricette differenti tra loro, pare che a crearlo sia stato un pasticcere della corte di Maria Antonietta alla quale piaceva molto questo dolce.... Altri dicono che fu Careme che la fece conoscere ai Parigini, altri asseriscono che se ne debba la creazione ad un pasticcere parigino non meglio identificato.... Come al solito quando si cerca di risalire alle origini di una determinata specialità culinaria i pareri storici sono spesso discordanti ..... Lo stampo da usare per questo dolce è di forma rotonda, alto con pareti scanalate, leggermente svasate e con i tubo al centro. . Si può cucinare anche con due giorni di anticipo perché la pasta si conserva fresca anche dopo qualche giorno dalla cottura.
Ingredienti....
-Per il panetto lievitato...
180 gr di farina manitoba
12 gr di lievito di birra
90 gr di latte tiepido
- per la pasta
315 gr di farina manitoba
125 gr di zucchero
Due uova intere
80 gr di burro
125 gr di uvetta sultanina
Scorza d'arancia abbondante
Sale fino due cucchiaini
60 gr di latte tiepido....
Procedimento....
- In una ciotola versare il latte tiepido e il lievito, fare sciogliere il lievito e aggiungere la farina, mescolare fino ad amalgamare il tutto è lasciare lievitare fino al raddoppio circa un ora...
-Nel frattempo ammorbidire il burro a pomata e mescolare ad esso la scorza di due arance in modo da creare una crema profumata e mettere da parte ma non in frigo perché il burro deve restare morbido e mettere in ammollo l'uvetta con acqua tiepida...
-appena il panetto sarà lievitato metterlo nell'impastatrice e sgonfiarlo azionandola a vel 1, aggiundere il latte tiepido (60 gr) e lavorare sempre a vel 1..
Aggiungere man mano la farina alternata alle uova battute con lo zucchero, fare assorbire bene, appena l'impasto prenderà corda aggiungere il sale, e il burro con la scorza degli agrumi poco alla volta, aumentare la velocità e impastare fino ad ottenere un composto lucido che si stacca dalla ciotola, a questo punto inserire l'uvetta sgocciolata e asciutta, lasciate raddoppiare l' impasto, a me sono volute circa 2 ore... Dopo la lievitazione sgonfiare l'impasto lavorandolo con le mani, io ho fatto una palla, l'ho bucata al centro e l'ho inserita nello stampo precedentemente imburrato, importante è che l'impasto non superi la metà dello stampo altrimenti vuol dire che lo stampo è piccolo... Coprite con la pellicola e ponetelo nel forno a lievitare, io ho messo dentro un pentolino con acqua calda... Appena l' impasto avrà raggiunto il bordo dello stampo è pronto per essere infornato... Tiratelo fuori e accendete ilforno a200 gr circa per i primi 15 minuti successivamente ho abbassato a 180 però per evitare si bruciasse la superfice ho coperto con carta alluminio..... Attendere il raffreddamento prima di sfornare il dolce,spolverate con abbondante zucchero a velo....
Procedimento bimby....
Mettere tutti gli ingredienti del panetto lievitato 3 minuti, 37 gradi vel 3, lasciare raddoppiare...
Appena raddoppiato, azionare a vel 1 per sgonfiarlo, subito dopo azionare la funzione spiga e aggiungere il latte tiepido, la farina e le uova battute con lo zucchero alternandole, vedrete che l'impasto man mano prende corda, aggiungete allora il sale e il burro poco alla volta, facendo assorbire il precedente prima di aggiungerne altro, appena l'impasto si presenta elastico e lucido il mio ci ha impiegato circa 17 minuti ho aggiunto l'uvetta azionando la vel antiorario, lasciare raddoppiare nel bimby stesso e procedere come sopra...