venerdì 22 gennaio 2016

Marmellata di arance metodo Ferber...

 Mia mamma quando arriva a casa mia si porta dietro sempre un carico di arance, ha un piccolo agrumeto con diverse tipologie di arance e limoni...
Mio papa' se ne prende cura amorevolmente e soprattutto ne regala in abbondanza a parenti e amici...
Ma quando viene a casa nostra fa' in modo che le sue nipotine non restino mai senza, inutile le mie figlie adorano le spremute me le chiedono ad ogni ora del giorno e io non posso che accontentarle...
Purtroppo pero' non riesco a smaltirle velocemente e allora quale metodo migliore che conservarle e creare delle marmellate?
Ovviamente prima di iniziare il mio lavoro do' uno sguardo in rete per carpire qualche piccolo segreto e per mia fortuna trovo un metodo sensazionale, il metodo ferber!
Finalmente sono finiti i lunghi pomeriggi dietro pentoloni di marmellate a rimestare continuamente, con questo medodo la cottura è piu' veloce e il colore che spessp dopo la lunga cottura tradizionale perde brillantezza scurendosi con questo medodo rimane invariato...
 Ingredienti...
1 chilo di zucchero
700 gr di arance bio o non trattate
750 gr di arance da cui estrarre il succo oppure 300ml di succo di arancia
il succo di un limone

1giorno spremere le arance  (750gr)e conservare il succo
lavare le altre arance (700gr) in acqua tiepida
portare all'ebollizione una pentola piena di acqua, appena accenna l'ebollizione immergere le arance intere e continuare la cottura per circa 20 minuti...
Raffreddarle bagnandole con acqua fredda e tagliarle a fettine di 4 mm di spessore...
Versare le arance a fettine, il succo di arance, il succo di limone e lo zucchero in una pentola da marmellata con i bordi bassi possibilmente in rame, portare all'ebollizione quindi spegnere, versare in una ciotola coprite con un foglio di carta forno e lasciate riposare una notte in frigo...
Il secondo giorno versate il composto nuovamente nella pentola da marmellata e portate ad ebollizione mantenendo a fuoco vivo per 10 minuti schiumando, se avete un termometro la temperatura deve essere sui 104 gradi...
Frullare con il minimipimer e riportare ad ebollizione per 5 minuti, fare la prova piattino e invasare...